Indietro

Il rito della fumigazione e le dodici notti sante

Nelle case, incenso e mirra vengono posti in una padella assieme a della brace calda e portati in preghiera di stanza in stanza. Dice il saggio che il fumo purifica gli ambienti e depura l'atmosfera per l'anno a venire e che un cappello tenuto sospeso tra le bianche volute libera il suo possessore da ogni mal di testa.

Contenuti dossier:

Il rito della fumigazione e le dodici notti sante

14. settembre 2017

Per tramandare le vecchie credenze, a Tesido – paesino di tremila anime – e nella vicina Val Casies si celebra il cosiddetto Avvento in malga. Nel corso di un'escursione di baita in baita si canta, si medita e, appunto, "si fumiga". Infine, le contadine del posto e il rinomato chef altoatesino Herbert Hintner portano in tavola manicaretti tipici della regione.

di più ...
Scroll to top