Assicurazione
A

Assicurazione

Assicurazione RCT (Responsabilità civile verso terzi)

Secondo il Decreto n. 40 del 28 febbraio 2021, a partire dal 1° gennaio 2022, ogni utente delle aree sciistiche deve essere in possesso di una assicurazione di responsabilità civile per danni contro terzi
La maggior parte delle polizze di questo tipo, anche familiare, prevede la copertura specifica per lo sci alpino. È in ogni caso consigliabile verificare presso la propria compagnia assicurativa che sia effettivamente così.
Chi non ne fosse provvisto può acquistarla online anche per giornate singole, tramite il nostro partner  Snowcare.

 

Raccomandiamo a tutti di avere con sé la propria assicurazione di responsabilità civile in forma digitale o cartacea.

 

In caso di incidente, i soccorritori DEVONO essere chiamati sul luogo dell'incidente.

 

 

 

Assicurazione "Snowcare"

 

L'assicurazione può essere acquistata solo online.

 

Snowcare è l’ assicurazione sci e snowboard più diffusa in Europa, l’unica polizza assicurativa per infortuni e incidenti (RC) sugli sci e sullo snowboard che puoi acquistare anche per un solo giorno.
L’assicurazione Snowcare protegge te stesso e ti tutela anche per eventuali danni agli altri.

Per maggiori informazioni visita il sito www.24hassistance.com/snowcare

 

All'acquisto della polizza, i tuoi dati personali saranno gestiti da B2B Innovation S.p.A., C.F. e P.IVA 05317270964, via Corso Magenta 69/A, 20123 Milano, in qualità di intermediario assicurativo, che procederà al relativo trattamento nel rispetto della normativa sulla privacy e alla gestione telematica dell'acquisto della polizza.

VOLANTINO SNOWCARE

Obbligo del casco

L'obbligo di portare il casco protettivo viene innalzato dagli attuali 14 ai 18 anni di età. Insomma, i minorenni hanno l'obbligo di indossare il casco per praticare lo sci alpino, lo snowboard, il freestyle, il telemark e lo slittino.

Sciare in stato di ebbrezza

Dal 01/01/2022 sarà vietato sciare in stato di ebbrezza, dove per analogia verranno applicati i limiti previsti dal Codice della Strada, ovvero di 0,5 mg di alcol per litro di sangue.